Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre preferenze di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.

Omicidio Dedda. Preso uno dei due presunti autori dell'agguato

  • Categoria: Cronaca
  • Pubblicato: Martedì, 27 Novembre 2018 08:27
  • Scritto da Super User
  • Visite: 21
Investigatori della Squadra Mobile di Foggia e del Servizio Centrale Operativo hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura distrettuale di Bari, nei confronti di uno dei due autori materiali dell’omicidio di Rocco Dedda, contiguo alla compagine mafiosa “SINESI-FRANCAVILLA”, freddato presso la sua abitazione di Foggia il 23 gennaio 2016, alla presenza della convivente e del figlio di 4 anni. Il fermo, emesso dalla DDA di Bari e convalidato dal Gip di Foggia, è scattato per Giuseppe Albanese di 38 anni, ritenuto dagli inquirenti un pericoloso killer vicino al cartello mafioso Moretti-Pellegrino-Lanza. L'omicidio Dedda è uno dei tanti episodi criminosi accaduti negli ultimi tempi, come gli agguati a Vito Lanza (17 ottobre 2015), Angelo Bruno (7 novembre 2015), Mimmo Falco (21 novembre 2015), Michele Bruno (7 gennaio 2016).

Pubblicità 2

Pubblicità

Pubblicità 4

Pubblicità sinistra 3