Utilizziamo i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle vostre preferenze di navigazione in modo da offrirvi la migliore esperienza sul nostro sito. Inoltre ci riserviamo di utilizzare cookies di parti terze. Per saperne di più consulta le nostre Privacy Policy e Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies.

Ora basta. Squadra allo sbando. Il Livorno ci umilia. Foggia ultimo

09 Dicembre 2018
Ora basta. Squadra allo sbando. Il Livorno ci umilia. Foggia ultimo

Una partita vera, quasi uno spareggio, con il Foggia che dopo qualche minuto di gara capisce che se vuole riprendere in mano il campionato deve canbiare marcia. Ma il risultato evidenzia tutti i limiti di questa squadra che si affida alle individualità per cercare di risolvere la partita. Il Livorno ha dimostrato che se vuoi restare in B devi metterci forza, cuore e cervello. Foggia troppo debole, anticipato quasi sempre nella zona centrale del campo. Pochi palloni agli attaccsnti e tsnti errori...

Il centro-destra unito vince. Idea crede nella possibilità di trovare un candidato condiviso a Bari e Foggia

09 Dicembre 2018
Il centro-destra unito vince. Idea crede nella possibilità di trovare un candidato condiviso a Bari e Foggia

“Siamo sempre più convinti che si potrà arrivare ad una soluzione condivisa dei candidati a sindaco nelle principali città pugliesi e che le primarie siano da considerare ultima spiaggia, scelta che quando è stata assunta non ha prodotto risultati positivi per la coalizione”. A ribadirlo è il coordinatore regionale di Idea, Francesco Losito, che richiama all'unità il centro-destra. “In città come Bari e Foggia il centro-destra ha un consenso elettorale molto forte se riunito attorno ad un candid...

Campo rom, prostituzione minorile e sequestro di persona. Arresti della squadra mobile

05 Dicembre 2018
Campo rom, prostituzione minorile e sequestro di persona. Arresti della squadra mobile

la Squadra Mobile della Questura di Foggia, 2^ Sezione, diretta dal Dott. PITITTO Roberto, ha dato esecuzione al decreto di Fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari, D.D.A e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari, nei confronti di sei soggetti (di cui quattro maggiorenni e due minorenni), tutti di origine rumena, domiciliati presso il campo rom di Foggia, sito in via San Severo. I fermi sono stati emessi, per quanto concerne gli...

Torna re Iemmello, ma il Foggia non c'è.

03 Dicembre 2018
Torna re Iemmello, ma il Foggia non c'è.

Iemmello torna a segnare con il Foggia, colpisce un palo e si procura occasioni. Tutto il resto è noia. Finisce con l'ennesimo pareggio di un Foggia molle, con giocatori che si calpestano i piedi in avanti, con un centrocampo inesistente e senza motori sulla fascia. L'era Grassadonia a Foggia sembra essere finita. La cronaca. 17' Atterrato Iemmello in area di rigore. L'arbitro indica il dischetto. Batte lo stesso Iemmello che segna. Il re è tornato. 30' Ci prova Gerbo dalla distanza. Palla di po...

Tenta di gettarsi sotto un treno. Salvata da agenti si polizia

  • Categoria: Cronaca
  • Pubblicato: Mercoledì, 20 Giugno 2018 13:56
  • Scritto da Super User
  • Visite: 155
Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di San Severo hanno tratto in salvo una donna che voleva ad ogni costo suicidarsi. Nelle ore serali gli Agenti sono stati allertati tramite la sala operativa che nei pressi della Stazione Ferroviaria poteva trovarsi una donna con intenzioni suicide. Dopo aver effettuato varie ricerche, la loro attenzione è stata attratta da due persone che chiedevano aiuto. A circa 400 metri, alla fine della banchina calpestabile tra il secondo ed il terzo binario, vi era una donna seduta sul gradino che veniva trattenuta dal marito e dal figlio, in quanto la stessa voleva ad ogni costo farsi investire dal treno che stava sopraggiungendo proprio in quel momento diretto a Foggia. Gli Agenti immediatamente hanno preso la donna di peso, per scongiurare rischi a lei e ai suoi familiari e nonostante la donna opponesse resistenza dimenandosi con calci e morsi nei confronti degli Agenti e del marito, con non poca difficoltà veniva bloccata al centro della banchina, trattenendola di peso durante il transito del treno. Subito dopo è stato richiesto l’intervento del 118 per le cure del caso, anche in tale circostanza la donna continuava ad opporre resistenza e a fatica veniva trasportata in ambulanza al Pronto Soccorso. L’insano gesto sarebbe stato causato da una crisi avuta poco prima per problemi familiari di difficile gestione.

Pubblicità 2

Pubblicità

Pubblicità 4

Pubblicità sinistra 3